Tortona: domenica 12 giugno l’Insubria Chamber Orchestra all’anteprima del Perosi Festival 2022

QUI L’ARTICOLO ORIGINALE SU ALESSANDRIA24.COM

Domenica 12 giugno alle ore 18 torna a Tortona l’Insubria Chamber Orchestra per il secondo appuntamento dell’anteprima estiva di “Perosi Festival 2022”. La formazione musicale, con un nome già rappresentativo di quel territorio transregionale e transnazionale compreso tra i grandi laghi dell’Italia nord-occidentale, nasce dall’idea di creare un gruppo di giovani strumentisti, guidati da prime parti che hanno già lavorato in prestigiose orchestre italiane, in una collaborazione stabile in grado di presentare al pubblico esecuzioni pregevoli nell’ambito di un ampio repertorio sinfonico-cameristico.


Già ospite nel 2021 del Festival dedicato a Lorenzo Perosi, anche per questa edizione l’orchestra di d’archi sarà diretta da Giorgio Rodolfo Marini e accompagnata al pianoforte dal Maestro Carlo Levi Minzi, versatile pianista e docente di grande spessore.
Quest’anno, inoltre, il pubblico potrà ascoltare l’Insubria Chamber Orchestra in una diversa location. Dalla splendida Abbazia di Rivalta Scrivia al Chiostro del Seminario che ospita il Polo Culturale Diocesano. Un’altra occasione, dunque, per unire l’arte musicale a quella visiva, con l’opportunità di visitare il Museo Diocesano e le due mostre allestite nelle sue sale. Una è dedicata a San Marziano, il santo patrono di Tortona, in occasione dei 1900 anni dal suo martirio con l’esposizione di reliquiari di proprietà delle parrocchie della Diocesi, di libri e documenti conservati nell’Archivio Storico e Biblioteca del Polo Culturale e di alcune opere particolarmente significative richieste in prestito alle Diocesi vicine, che attestano la diffusione del culto di San Marziano anche al di fuori della comunità tortonese. L’altra, dal titolo ‘La Crocefissione – nel cuore del mistero’, è dedicata all’artista Piero Leddi originario di San Sebastiano Curone. Entrambe sono visitabili gratuitamente a partire dalle 16.


Alle 18, poi, inizierà il concerto che tra i brani in scaletta proporrà anche una prima assoluta del Quartetto n.2 di Lorenzo Perosi nella trascrizione della compositrice tortonese Adriana Azzaretti.
Un’operazione importante– la definisce don Paolo Pdrini, direttore artistico della kermesse- per diffondere ulteriormente l’opera del Maestro tortonese anche tra gli addetti ai lavori e attraverso un’attività capace di esplorare elementi musicali particolari e nuovi.
Un vero e proprio omaggio al sacerdote compositore nell’edizione del Festival che, tra l’altro, celebra i 150 anni dalla sua nascita con una serie di iniziative che raggiungerà il culmine nell’autunno- inverno.
Intanto, l’anteprima estiva del Perosi Festival dà appuntamento al pubblico per il 19 giugno con l’ultimo dei tre concerti in programma.
Gli eventi si inseriscono all’interno della programmazione estiva del Comune di Tortona, uno degli enti firmatari del Protocollo d’Intesa “Perosi 60: Tortona Città della Musica” e sono realizzati con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Torino, della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria e della Fondazione Cassa di Risparmio di Tortona.

L’ingresso alle mostre e ai concerti è gratuito e non necessita di prenotazione. Per info è possibile contattare lo 393-9403564 e visitare i siti www.muditortona.it e www.lorenzoperosi.net

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.