Anno Perosiano

Roma, 21 dicembre 2022

CITAZIONI_HOMEPAGE_MASSENET
CITAZIONE_PUCCINI

ANNO PEROSIANO

L’ Anno Perosiano consiste in una celebrazione della musica di Perosi in tutte le sue forme musicali e culturali in genere. Avremo concerti nelle Chiese di musica corale, concerti in Teatri ed Istituzioni laiche dei suoi brani sinfonici e degli Oratori ed eventi culturali. 

L’ Anno Perosiano vedrà il proprio inizio il 21.12.2022, al 150° anno dalla nascita di Mons. Lorenzo Perosi con un concerto Ufficiale in Cappella Sistina con il Coro dell’ Ufficio delle Celebrazioni Liturgiche del Santo Padre. 

Ci è sembrato giusto, dato lo spessore musicale e culturale di Mons. Perosi riuscire a trasformare l’idea di questo Anno in qualcosa che non rimanga statico nel 2022-2023 e che possa svilupparsi nel tempo. Dunque vogliamo riuscire a prendere non solo mondi musicali ma anche mondi culturali, il che ci fa spingere sempre di piu’ a promuovere questo periodo con Enti ed Istituzioni che possano collaborare per portare questa idea, l’idea di Cultura di Perosi. 

Per tali motivi abbiamo creato il Comitato Nazionale per l’ Anno Perosiano, arrivando ad un punto fermo, nodale, di certificazione per poter sviluppare un’idea e dare una formazione culturale e musicale volendo organizzare, borse di studio, insegnamenti, collaborazioni con Università e Conservatori, con Istituzioni e Accademie, creando momenti di studio culturali con newsletter ed eventi. 

Pontificio Consiglio della Cultura

Il Pontificio Consiglio della Cultura affonda le sue radici nel Concilio Vaticano II, e rappresenta una finestra aperta sul vasto, molteplice, inquieto e ricchissimo mondo della cultura contemporanea. 

La Costituzione Pastorale Gaudium et spes ha espresso chiaramente la necessità che la Chiesa si ponga a confronto con le istanze emergenti delle culture attuali. La Chiesa, fedele alle proprie tradizioni, è consapevole dell’universalità della sua missione e della necessità di un nuovo umanesimo, e perciò entra in comunione con le diverse forme di cultura in un dialogo che può arricchire tanto la Chiesa quanto le culture. 

Il Pontificio Consiglio della Cultura si impegna in questo dialogo nei vari ambiti dell’interesse e dell’attività umana: nelle scienze e nelle discipline umanistiche, nell’economia e nello sport, nella cultura digitale e nell’intelligenza artificiale, nei beni culturali e nel Cortile dei Gentili, nelle belle arti e nella musica

L'assemblea Plenaria del PCC

Pontificio Istituto di Musica Sacra

Pontificio Istituto di Musica Sacra – PIMS. Facoltà Sui Iuris della Santa Sede. L’aggettivo “pontificio” equivale a “statale”. Si tratta, dunque, di una istituzione che si colloca nell’ambito delle organizzazioni formative universitarie ed accademiche per la quali la Chiesa, intesa non solo come entità religiosa, ma anche come organismo pubblico con una personalità giuridica di stato sovrano, riconosce il valore di istituto di alta formazione. 

Il Pontificio Istituto di Musica Sacra non è una facoltà aggregata ad una Università. La dicitura “Sui Iuris” è la definizione che attribuisce all’Istituto la dignità ed il valore di Università. Organizza l’offerta formativa di livello accademico nei tre cicli classici che gli accordi nati dall’adesione al cosiddetto “processo di Bologna” hanno determinato come criterio internazionale: primo ciclo triennale; secondo specialistico biennale; terzo ciclo come scuola di formazione alla ricerca, cioè Dottorato. 

L’attività formativa viene integrata fornendo la formazione propedeutica necessaria agli studi superiori in un ambito così particolare come quello musicale.

PIMS - Pontificio Istituto di Musica Sacra

Cappella Musicale Pontificia Sistina

Logo-CMPS_istituzionale

La Cappella Musicale Pontificia, detta anche Sistina, è tra le più antiche formazioni corali ancora in attività. Troviamo traccia dei cantori del Papa fin dai primi secoli della Chiesa, ma è con la costruzione della Cappella Sistina da parte di Sisto IV e soprattutto nel ‘500 con Sisto V, che avviene la sua definitiva istituzionalizzazione.

L’importanza del Coro ha portato i grandi maestri al suo interno, ponendo le basi nel corso dei secoli per lo sviluppo della musica occidentale e di un repertorio unico, pensiamo a Guillaume Dufay, Josquin Desprez, Cristóbal de Morales, Costanzo Festa, Jacob Arcadelt, Giovanni Pierluigi da Palestrina, Felice Anerio, Gregorio Allegri, Lorenzo Perosi e Domenico Bartolucci. Oggi l’organico comprende 24 cantori adulti e almeno 30 pueri cantores che frequentano la scuola interna.

La Cappella Musicale Pontificia “Sistina” non è solo un’eredità culturale, ma ha mantenuto il suo ruolo operativo durante le Celebrazioni Papali ed è diventata, proprio in quanto coro personale del Santo Padre, uno strumento per l’evangelizzazione, l’ecumenismo e il dialogo tra le confessioni cristiane; una missione che ha portato al dialogo con i principali cori del mondo, a tournée internazionali e a un’opera di conservazione e divulgazione attraverso l’incisione del proprio repertorio.

CAPPELLA-MUSICALE-PONTIFICIA-SISTINA
Cappella Musicale Pontificia Sistina

Monsignor Lorenzo Perosi

Monsignor Lorenzo Perosi (Tortona, 21 dicembre 1872 – Roma, 12 ottobre 1956) è stato un presbitero, compositore e direttore di coro italiano ricordato come l’esponente principale del cosiddetto Movimento Ceciliano. Autore molto prolifico specialmente nella musica sacra, noto per le sue messe polifoniche, i suoi mottetti ed i suoi oratori, si contraddistingue per il suo stile compositivo, risultato di una miscela di diversi elementi tra cui l’ispirazione gregoriana, l’influenza del periodo rinascimentale e l’impostazione barocca.

Secondo il M° Perosi il suono è una variabile strettamente correlata alle parole, il testo è “sacro” nel senso religioso del termine e perciò la sua musica è al servizio del messaggio che il brano vuole comunicare, in quanto il testo è in grado di ispirare e suscitare suggestioni all’autore.

Le idee di Perosi hanno notevolmente influenzato la musica sacra contemporanea, l’artista ha avuto infatti un ruolo fondamentale nel suo periodo storico, tra la fine dell’Ottocento e la prima metà del Novecento è stato, come pochi tra i suoi contemporanei, al centro di una ricchissima attività creativa.

Con la celebrazione della musica Perosiana intendiamo riportare in auge questo compositore, che si è dedicato principalmente alle composizioni sacre con i suoi Oratori (più di 20), le Messe polifoniche (più di 50) ed i Mottetti (più di 300), ma anche alle composizioni strumentali e sinfoniche con le sue 9 Suite Orchestrali, non meno importanti.

Un ritratto fotografico di Mons. Lorenzo Perosi del 1938

BAM Music

LOGO BAM

BAM Music è un’etichetta discografica, casa editrice e web radio con sede a Ginevra (Svizzera) la cui attività è rivolta a valorizzare vari generi musicali tra cui spiccano la musica classica, la lirica e il pop.

L’obiettivo è quello di promuovere i propri artisti e il proprio repertorio a livello internazionale, grazie anche a numerosi accordi siglati con importanti realtà in tutto il mondo.

L’organizzazione di progetti internazionali, la gestione di stagioni concertistiche e concorsi musicali ha portato inoltre BAM Music a consolidare ulteriormente la propria posizione sul mercato, divenendo punto di riferimento in Italia e nel mondo.

EVENTI

Messa di suffragio per i defunti della Corale "Lorenzo Perosi"

Chiesa di Santa Maria

Cave (RM) , 15 maggio 2022

Corale “Lorenzo Perosi”

Adele Rossi, direttore – Armando Pinci, organo

 

Concerto di Pasqua

Cattedrale di S. Rufino

Assisi, 13 aprile 2022

Coro dei Cantori di Assisi

 

Gabriella Rossi, direttore

 

In programma composizioni di Lorenzo Perosi

Inaugurazione dell'Anno Perosiano

150° dalla nascita di Lorenzo Perosi

PIMS - Pontificio Istituto di Musica Sacra

Roma, 21 dicembre 2021, ore 18:00

Roma Tre Orchestra – Trio

Elisa Eleonora Papandrea, violino

Lorenzo Rundo, viola

Angelo Maria Santisi, violoncello

Programma

L. Perosi: Trio per archi n. 2 in la minore

F. J. Haydn: Trio per archi op. 53 n. 1 in sol maggiore

F. Schubert: Trio per archi n. 1 in si bemolle maggiore D. 471

Dormi, non piangere

(Lorenzo Perosi)

Ateneo Romeno - Bucarest (Romania)

20 e 21 dicembre 2021

Filarmonica George Enescu – Direttore Lorenzo Tazzieri

Evento in anteprima europea organizzato dall’Associazione Perosi Festival  2021

LINK AL SITO

Transitus Animae

(Lorenzo Perosi)

Lima - (Perù)

Domenica 14 novembre 2021

Anna Maria Chiuri, mezzosoprano – Coro e orchestra nazionale del Perù

Evento in anteprima mondiale organizzato dall’Associazione Perosi Festival  2021

LINK AL SITO

CONTATTI

Cappella Musicale Pontificia Sistina

Via del Monte della Farina, 64
00186 Roma, ROMA – IT

cmp.sistina@org.va

+39 06 686 8553

BAM Music

26 Rue du Grand Bureau,
1227 Les Acacias – Genève – (CH)

info@bam-music.org

+41 22 343.26.20