A Subiaco una tavola rotonda e un concerto nel 150° di Don Lorenzo Perosi

I festeggiamenti per i 150 anni dalla nascita di Don Lorenzo Perosi si spostano nel Lazio. A Subiaco, infatti, sabato 28 maggio sono stati organizzati una tavola rotonda e un concerto in memoria del compositore tortonese.

Ma perché proprio a Subiaco? “Don Lorenzo Perosi – ci racconta Alberto Foppoili, presidente del Coro Città di Subiaco – era molto legato alla cittadina laziale e proprio nel Monastero di Santa Scolastica era solito trascorrere diverse giornate. Per questo motivo abbiamo pensato di organizzare una tavola rotonda Dom Fabrizio Messina Cicchetti, direttore della Biblioteca di Santa Scolastica, dove è presente un archivio in cui si trova molta musica perosiana, e il M° Fernando Stefanucci, direttore artistico del coro Citta di Subiaco. Al termine della tavola rotonda si terrà il concerto del coro polifonico Città di Subiaco accompagnato all’organo dal M° Annalisa Lancioni e diretto dal M° Stefano Quaresima. Sarà un concerto dedicato alla figura del compositore tortonese di cui si potranno ascoltare alcune monumentali composizioni“.

Il Coro Polifonico “Città di Subiaco” nasce nel 1969 per opera di un gruppo di appassionati cultori della musica polifonica e del suo primo direttore, il M° Fernando Stefanucci, sotto la cui direzione ha tenuto numerosi concerti, anche in collaborazione con orchestre italiane e straniere, partecipando con esiti felicissimi a rassegne e concorsi nazionali ed internazionali. Ha effettuato concerti e tournées in vari paesi del mondo. In particolare si ricorda la partecipazione nel 1983 all’esecuzione del Requiem di J. Brahms ad Heidenheim, nel 1984 alla Louisiana World Exposition e i tre concerti a New York nel 1986, in occasione del Columbus Day Celebrations, al Westchester Community College, alla Hofstra University e nella Cattedrale di St. Patrick. Nel corso degli ultimi anni il Coro ha accostato alla riscoperta di pagine rare di musica sacra, tra cui ricordiamo lo Stabat Mater di T. Traetta, l’esecuzione di grandi classici come l’opera Cavalleria rusticana di P. Mascagni al Teatro Comunale di L’Aquila, la Krönungsmesse K. 317 di W.A. Mozart, le molte esecuzioni dei Carmina Burana di C. Orff tra cui spicca quella presso la Masia de Can Ratés di Santa Susanna (Barcellona), il Requiem di G. Faurè presso la Chiesa San Gregorio VII di Roma nel 2009 e, nello stesso anno, la Messa di Gloria di G. Puccini presso la Cattedrale S. Maria del Mar di Barcellona. Durante il 2017 il coro ha proposto 4 concerti monografici sulla musica di Claudio Monteverdi, in occasione del 450° anniversario della nascita del compositore cremonese, e partecipato al festival “Il Palestrina attraverso i secoli”, importante rassegna corale internazionale dedicata a Giovanni Pierluigi da Palestrina.

LINK ALL’ARTICOLO ORIGINALE SU RADIOPNR.IT

LINK ALL’ARTICOLO SU CONFINELIVE

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.